Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

La primavera 2016 nelle Marche

clock giugno 27, 2016 09.39 by author admin
La stagione primaverile è stata caratterizzata da una anomalia negativa dei geopotenziali a 500mb che ha interessato l'Europa centro-occidentale ed in parte il settentrione italiano. Ciò ha favorito l'ingresso di numerosi sistemi perturbati verso il nostro Paese, spesso di origine atlantica nella prima parte della stagione favorendo così un clima caldo-umido, in parte poi sostituiti da discese di aria fredda polare che, insieme alle piogge, ha portato regimi termici più freschi. [Prosegue]


Marche. L'instabilità del periodo 14 - 20 giugno 2016

clock giugno 23, 2016 13.01 by author Danilo Tognetti
Marche ancora sottoposte ad una spiccata instabilità che ormai dura dalla fine di maggio. Con l'Italia ai margini di una area depressionaria centro-europea, anche l'ultima settimana è stata caratterizzato da precipitazioni specie sotto forma di rovesci e temporali pomeridiani [Prosegue]


Marche. L'instabilità del periodo 7 - 13 giugno 2016

clock giugno 21, 2016 14.58 by author Danilo Tognetti
Continua il periodo di spiccata instabilità che sta interessando le Marche dalla fine di maggio. Con l'Italia ai margini di una vasta area di bassa pressione, anche il periodo 7-13 giugno è stato caratterizzato da precipitazioni a cadenza giornaliera specie sotto forma di rovesci e temporali pomeridiani. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima maggio 2016

clock giugno 10, 2016 12.29 by author admin
Dopo sei mesi di anomalie positive, maggio fa finalmente segnare una inversione di segno. E curioso osservare come negli ultimi anni maggio si sta rivelando un mese relativamente freddo e piovoso per la nostra regione [Prosegue]


Marche. L'instabilità del periodo 29 maggio - 6 giugno 2016

clock giugno 9, 2016 14.10 by author Danilo Tognetti
Una periodo particolarmente instabile ha interessato le Marche, con i rovesci ed i temporali che a cadenza giornaliera hanno fatto visita al nostro territorio regionale. L'origine di tanta variabilità è da attribuire ad un'area di bassa pressione sull'Oltralpe che si è andata ad incastrare a sud di un ampio campo anticiclonico. [Prosegue]


Marche. Analisi dell'ondata di maltempo del 19 maggio 2016.

clock maggio 26, 2016 13.36 by author Danilo Tognetti
Nella giornata di giovedì 19 maggio, un vortice in discesa dalle Isole Britanniche ha dato origine ad un minimo barico sull'area tirrenica; il transito di tale nocciolo depressionario in prossimità della nostra regione ha dato luogo a forti condizioni di instabilità manifestatasi tramite diffusi rovesci e temporali in alcuni casi anche molto intensi. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima aprile 2016

clock maggio 5, 2016 15.08 by author Danilo Tognetti
Quello del 2016 è stato il terzo aprile più caldo per le Marche dal 1961. Siamo ormai all'ottavo mese consecutivo in cui la temperatura media degli ultimi 12 mesi stabilisce il record del valore più alto. Sfondata, per la prima volta per la nostra regione dal 1961, la soglia dei 15°C annui. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima marzo 2016

clock aprile 4, 2016 11.19 by author Danilo Tognetti
Per il terzo anno consecutivo, il mese di marzo è stato più caldo della media. Molto al di sopra della norma le precipitazioni, +60mm rispetto alla media 1981-2010 [Prosegue]


Marche. Analisi dell'ondata di maltempo del 23 marzo 2016

clock marzo 31, 2016 08.56 by author Danilo Tognetti
Frane, smottamenti, allagamenti, famiglie evacuate, questi ed altri disagi sono state le conseguenze dell'ondata di maltempo che ha colpito le Marche nella giornata di mercoledì 23 marzo. L'origine dell'instabilità va attribuita ad un profondo minimo barico formatosi sul basso Tirreno in seguito ad una vasta discesa depressionaria tra la Penisola Iberica ed il Mediterraneo occidentale. [Prosegue]


L'inverno 2016 nelle Marche

clock marzo 29, 2016 16.48 by author admin
La dominanza anticiclonica nella prima parte della stagione ha reso il mese di dicembre caldo e particolarmente secco anche nelle Marche. Da gennaio, una maggiore predisposizione al flusso di correnti umide occidentali ha permesso una ripresa delle precipitazioni anche se i regimi termici sono rimasti comunque elevati. [Prosegue]