Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

Marche. Analisi climatica settimana 23-29 marzo 2020

clock aprile 2, 2020 14:41 by author admin
La figura 1, che rappresenta l’andamento della temperatura media regionale giornaliera dal 1 gennaio al 30 marzo 2020 (le bande in rosso indicano periodi in cui la temperatura è superiore alla norma, quelle in blu se essa è invece inferiore) mostra chiaramente che quella del 23-25 marzo è stata la prima vera occasione di freddo che ha interessato la nostra regione nel 2020; ciò la dice lunga sulla estrema mitezza dell’inverno . La causa di tale evento, lo ricordiamo, è stata una colata di aria gelida siberiana arrivata sull’Adriatico passando per i Balcani. [Prosegue]


Analisi dell’ondata di freddo che ha colpito le Marche durante la terza decade di marzo 2020.

clock marzo 30, 2020 08:45 by author admin
La proiezione dell’alta pressione delle Azzorre verso le medio-alte latitudini europee ha permesso ad una colata di aria gelida siberiana di infilarsi verso l’Adriatico passando per i Balcani. La regione Marche, così come le altre del medio-basso versante adriatico, è stata giocoforza colpita direttamente da tale discesa fredda è lo si è avvertito dai valori termici scesi abbondantemente sotto la norma; così lo scenario è completamente cambiato rispetto alla mitezza primaverile della settimana scorsa [Prosegue]


L’inverno 2020 nelle Marche.

clock marzo 13, 2020 12:07 by author admin
Settimo anno consecutivo con inverno più caldo della media. Anzi, quello del 2020 è stato uno degli inverni più caldi in assoluto per le Marche, almeno secondo i dati a nostra disposizione. La sua temperatura media è stata di 7,6°C, come negli anni 2014 e 2016, inferiore di appena 0,1°C rispetto al valore medio registrato negli anni 1990 e 2007 che rimane tuttora il più elevato per la nostra regione dal 1961. L’anomalia rispetto alla media di riferimento 1981-2010 è di +2,1°C. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima febbraio 2020

clock marzo 13, 2020 11:54 by author admin
Il 2020 prosegue sulla linea del caldo particolarmente accentuato. Ancora carenti le precipitazioni come i due mesi precedenti. Con febbraio si conclude così una delle stagioni invernali più calde e secche per le Marche dal 1961. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima gennaio 2020

clock febbraio 6, 2020 16:49 by author admin
Il 2020 si apre così come si era chiuso il 2019 e cioè con un mese più caldo del normale! Gennaio conferma inoltre la carenza di precipitazioni già vissuta a dicembre. [Prosegue]


Dicembre 2019 – gennaio 2020. Poche precipitazioni e segni di siccità

clock febbraio 6, 2020 13:28 by author admin
Un bimestre davvero difficile, dal punto di vista pluviometrico, è stato il dicembre 2019 – gennaio 2020 per la nostra regione. Precipitazioni inferiori alla norma che stanno provocando condizioni di siccità a dir poco preoccupanti a meno di un mese dall’inizio della primavera ed anche perché l’affondo depressionario delle ultime ore ha avuto sì il merito di abbassare le temperature (cresciute a dismisura nei giorni passati) ma non è riuscito a generare fenomeni sufficientemente abbondanti e duraturi. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima 2019

clock gennaio 14, 2020 12:45 by author admin
L’anno più caldo dal 1961; questo è stato per le Marche il 2019 dal punto di vista delle temperature, almeno secondo i dati rilevati dalla rete agrometeo ASSAM. La temperatura media regionale pari a 14,6°C ha infatti superato, anche se di pochissimo, il precedente record di 14,5°C appartenente ai recenti anni 2017, 2015 e 2014. Si conferma il periodo, iniziato nel 2012, in cui la nostra regione è interessata da precipitazioni più abbondanti della norma. La precipitazione totale media regionale dell’anno è stata di 843mm che supera la media 1981-2010 di 50mm. E così, dall'anno 2000, 14 anni su 20 sono stati più piovosi della media [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima dicembre 2019

clock gennaio 9, 2020 15:23 by author admin
Il 2019 si chiude con il settimo mese consecutivo più caldo della norma. La temperatura media di dicembre è stata di 7,8°C superiore alla media di riferimento 1981-2010 di 1,7°C. La temperatura media del 2019 è di 14,6°C corrispondente ad un’anomalia di +1°C rispetto al 1981-2010 e risulta il valore più alto per le Marche dal 1961 superando di pochissimo il precedente record di 14,5°C degli anni 2017, 2015, 2014. Prosegue l’andamento altalenante che sta caratterizzando le precipitazioni mensili; dopo novembre più piovoso del normale ecco di nuovo un mese con precipitazioni inferiori alla media. [Prosegue]


L’autunno 2019 nelle Marche

clock dicembre 23, 2019 12:14 by author admin
L’autunno 2019 è stato caratterizzato da temperature particolarmente miti, specie nella seconda parte e nei valori massimi. Come temperature medie, il valore stagionale è stato di 15,6°C che corrisponde ad una anomalia di +1,3°C rispetto allo storico di riferimento 1961-2010 ed è il secondo valore più alto per l’autunno dall’anno 1961. Stesso risultato per le massime stagionali le quali, con un valore medio regionale di 19,3°C, rappresentano anch’esse il secondo valore più alto ancora a partire dal 1961. Precipitazioni mensili altalenanti che nel complesso della stagione autunnale risultato lievemente più abbondanti del normale. Tradotto in numeri, settembre (93mm) e novembre (120mm) sono stati più piovosi rispettivamente del 23% e 30% rispetto alla media 1961-2010. Ottobre invece, con una precipitazione media regionale di 51mm ha registrato un’anomalia di -35% rispetto allo stesso trentennio. E così nell’intera stagione autunnale, i mm di pioggia caduti sono stati (in media) di 264mm corrispondente ad un +7% rispetto al 1961-2010. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima novembre 2019

clock dicembre 9, 2019 09:58 by author admin
Sesto mese consecutivo del 2019 più caldo della norma e quarto novembre più caldo dal 1961 ; ecco, in poche parole, cosa è stato novembre 2019 dal punto di vista delle temperature. Prosegue l’andamento altalenante delle precipitazioni, più abbondanti del normale dopo il deficit di ottobre. [Prosegue]