Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

Analisi dell’andamento delle temperature e delle precipitazioni nel periodo 20 marzo – 4 aprile 2022 nelle Marche

clock aprile 11, 2022 11:49 by author admin
La terza decade di marzo è stata caratterizzata da temperature miti tranne che negli ultimi giorni quando i valori termici sono tornati a diminuire. La causa di tale cambiamento è da attribuire ad una discesa di aria fredda artica giunta sull’Italia passando dalla Valle del Rodano. Come spesso accade, con l’evolversi della struttura depressionaria, il freddo si è intensificato quando la circolazione depressionaria ha richiamato correnti dai quadranti balcanici. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima marzo 2022

clock aprile 11, 2022 11:36 by author admin
Dopo un febbraio eccezionalmente caldo, ecco marzo con temperature più fredde del normale: la temperatura media regionale di marzo 2022 infatti, pari a 6,8°C, è stata di 1,9°C più bassa rispetto al valore medio di riferimento 1981-20102. Importante osservare che il mese di marzo è stato di quasi un grado più freddo rispetto a febbraio. Ancora in contrapposizione con febbraio, marzo è stato meno piovoso del normale con una precipitazione totale media regionale di 26mm ed un deficit del 59% rispetto al 1981-2010. Quello del 2022 è stato il settimo mese di marzo più secco per le Marche dal 1961. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima marzo 2021

clock aprile 16, 2021 13:21 by author admin
La temperatura di marzo è stata inferiore la norma con un valore medio regionale di 8,1°C ed una differenza di -0,6°C rispetto alla norma 1981-2010. Anche le precipitazioni si sono mantenute ben al di sotto della media del periodo. [Prosegue]


Analisi dell’ondata di freddo che ha colpito le Marche nel periodo 13-23 marzo 2021

clock aprile 1, 2021 16:20 by author admin
Nelle occasioni in cui l’Atlantico chiude i rubinetti, nel senso che si interrompe il flusso di correnti per loro natura umide che dall’oceano si riversano sul continente europeo, si innesca un movimento delle masse d’aria che si sviluppa lungo i meridiani. Il promontorio anticiclonico che dallo stesso oceano prende origine e che con il passare dei giorni si espande fino alle latitudine artiche inibisce, appunto, la usuale circolazione ovest-est, va a “stuzzicare” l’aria gelida nordica aiutandola a fluire verso il comparto continentale centro-orientale. Proprio una tale dinamica è stata la causa del freddo che ha interessato l’Italia dalla seconda decade del mese di marzo, investita dal flusso di correnti nordiche giunte in gran parte dai Balcani. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima marzo 2020

clock aprile 3, 2020 11:27 by author admin
Si attenua l’anomalia positiva delle temperature medie regionali. Dopo mesi palesemente più caldi della norma, in marzo si registra una temperatura media di appena 0,1°C superiore alla media di riferimento 1981-2010. Provvidenziali le abbondanti precipitazioni del mese che vanno ad alleviare la siccità invernale. [Prosegue]


Marche. Analisi climatica settimana 23-29 marzo 2020

clock aprile 2, 2020 14:41 by author admin
La figura 1, che rappresenta l’andamento della temperatura media regionale giornaliera dal 1 gennaio al 30 marzo 2020 (le bande in rosso indicano periodi in cui la temperatura è superiore alla norma, quelle in blu se essa è invece inferiore) mostra chiaramente che quella del 23-25 marzo è stata la prima vera occasione di freddo che ha interessato la nostra regione nel 2020; ciò la dice lunga sulla estrema mitezza dell’inverno . La causa di tale evento, lo ricordiamo, è stata una colata di aria gelida siberiana arrivata sull’Adriatico passando per i Balcani. [Prosegue]


Analisi dell’ondata di freddo che ha colpito le Marche durante la terza decade di marzo 2020.

clock marzo 30, 2020 08:45 by author admin
La proiezione dell’alta pressione delle Azzorre verso le medio-alte latitudini europee ha permesso ad una colata di aria gelida siberiana di infilarsi verso l’Adriatico passando per i Balcani. La regione Marche, così come le altre del medio-basso versante adriatico, è stata giocoforza colpita direttamente da tale discesa fredda è lo si è avvertito dai valori termici scesi abbondantemente sotto la norma; così lo scenario è completamente cambiato rispetto alla mitezza primaverile della settimana scorsa [Prosegue]