Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
4332 iscritti al sito web

ultimo aggiornamento: giovedì 19 ottobre 2017

Ricevi RSS previsioni meteo Meteo Assam Regione Marche - Abbonamento previsioni meteo RSS

  • Situazione generale:
    Dopo giorni e giorni di fallimenti, ecco che finalmente la possente depressione islandese ottiene un primo successo, riuscendo ad aprire un varco nello schermo anticiclonico mediterraneo-europeo. Un nucleo di aria fredda è riuscito infatti a penetrare dalla Penisola Iberica e si sta dirigendo verso la Tunisia. Nel corso della giornata, la traiettoria depressionaria coinvolgerà solo marginalmente l'Italia con le piogge che si manifesteranno principalmente sulla Sardegna meridionale. Sarà dunque ancora diffuso beltempo non ovunque sinonimo di benessere in particolare sulla Pianura Padana dove la prolungata stasi anticiclonica ha favorito l'accumulo di inquinanti in prossimità del suolo.
    Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
    Per domani il nucleo instabile mediterraneo avrà raggiunto la sua metà tunisina e con esso i fenomeni migreranno verso la Sicilia; saranno comunque davvero poca cosa rispetto alla dilagante stabilità che ci accompagnerà fino alla giornata di sabato. Un secondo affondo depressionario andrà ben più a segno tra domenica e lunedì con un'ondata di maltempo che, propagandosi dall'alto Tirreno, interesserà maggiormente il centro-sud della Penisola. Sarà questa l'occasione anche per un strutturale calo dei valori termici.
  • venerdì 20 ottobre 2017

    Cielo nubi basse sul settore costiero e copertura medio-alta sull'entroterra specie meridionale comunque in dissolvimento già nel corso della mattinata; ancora nubi basse sui litorali in serata.
    Precipitazioni assenti.
    Venti debolmente avvertibili da sud-ovest sulla fascia interna; più tesi, dai quadranti orientali, sui litorali nelle ore centrali.
    Temperature in lieve calo nei valori minimi.
    Altri fenomeni foschie e nebbie specie costiere e serali.
  • sabato 21 ottobre 2017

    Cielo sereno o poco coperto al mattino con la possibile presenza di nebbie e nubi basse sul settore costiero; velature in estensione da nord-ovest nella seconda parte della giornata, in ispessimento serale-notturno.
    Precipitazioni assenti.
    Venti poco percepibili al mattino, deboli rinforzi nel proseguo, dai quadranti adriatici nelle ore centrali-pomeridiane, da quelli appenninici in serata.
    Temperature in possibile tenue aumento nei valori massimi, specie a sud.
    Altri fenomeni foschie e nebbie specie al mattino e sulla fascia litoranea.
  • domenica 22 ottobre 2017

    Cielo nuvolosità prevalente o comunque a divenirlo da settentrione nel corso della mattinata; temporanei dissolvimenti, sempre a partire da nord, nel corso del pomeriggio prima di un rinnovo della copertura serale-notturno.
    Precipitazioni ondata di fenomeni in migrazione da nord verso sud da metà giornata, più incidenti sull'entroterra e sulle province meridionali dove potranno assumere carattere di rovescio, temporalesco sulla dorsale appenninica; al momento è attesa anche una seconda ondata, in serata, anch'essa a partire dalle province settentrionali.
    Venti rinforzi, principalmente moderati e da sud-ovest fino alle ore serali quando tenderanno a disporsi dai quadranti nord nord-est.
    Temperature minime in lieve crescita; ben più marcata la discesa dei valori pomeridiani e serali.
    Altri fenomeni foschie e locali nebbie al mattino.
  • lunedì 23 ottobre 2017

    Cielo nuvoloso o molto nuvoloso al mattino, dissolvimenti da nord nel proseguo.
    Precipitazioni di buona diffusione ed incidenza nottetempo e durante la prima parte della mattinata, poi in contrazione e a scemare verso le province meridionali.
    Venti da nord nord-est, moderati con possibili forti raffiche sul litorale specie meridionale ed al mattino.
    Temperature in netto calo.
    Altri fenomeni

notiziario agrometeorologico


redatto dai Centri Agrometeo Locali e personalizzato su base provinciale, rappresenta lo strumento per fornire all’impresa agricola e ai loro tecnici le indicazioni per la corretta gestione agronomica delle colture nel rispetto dei disciplinari di produzione e difesa integrata o biologica adottati dalla Regione Marche.
Per la redazione del Notiziario sono utilizzate le informazioni derivanti dalle attività di monitoraggio agro-fenologico, epidemiologico e meteorologico elaborate anche attraverso opportuni modelli di simulazione.

Seleziona la provincia di interesse per visualizzare l'ultimo notiziario pubblicato:


visualizza ultimo supplemento al notiziario agrometeorologico








  • AGGIORNATO CON LE NUOVE LINEE GUIDA PER LA PRODUZIONE INTEGRATA DELLE COLTURE DIFESA FITOSANITARIA E CONTROLLO DELLE INFESTANTI - FINESTRA ESTIVA


Vai al Blog MeteoMarche
Regione Marche. Analisi clima settembre 2017
Finalmente, dopo otto mesi e soprattutto dopo il gran caldo estivo, la temperatura media regionale torna sotto la norma. Cambio di tendenza anche per le precipitazioni, praticamente assenti in estate, abbondantemente superiori alla norma nel mese di settembre.
continua a leggere

(Pubblicato il 10/10/2017)

L’estate 2017 nelle Marche
La stagione è stata sicuramente caratterizzata dalla persistenza di figure anticicloniche di origine nord-africana e quindi le temperature si sono mantenute molto elevate mentre sono venute sostanzialmente a mancare le precipitazioni.
continua a leggere

(Pubblicato il 09/10/2017)

Regione Marche. Analisi clima agosto 2017
Il mese di agosto del 2017 è stato caratterizzato da rilevanti condizioni di siccità dovute alle elevate temperature ed alle piogge scarsissime.
continua a leggere

(Pubblicato il 21/09/2017)

Bilancio di temperature e precipitazioni dell'estate 2017: meno caldo del terribile 2003 ma molto più secco.
L’ondata di calore di inizio agosto è stata, probabilmente, la chiave di volta dell’estate appena conclusa, la seconda più calda per le Marche preceduta solo da quella del 2003. Ma al di là dell’eccessivo caldo, quello che ha fatto più male al nostro territorio regionale è stata la siccità provocata dalla carenza delle precipitazioni, praticamente assenti nell’intero arco stagionale.
continua a leggere

(Pubblicato il 07/09/2017)

2-6 agosto 2017: la temperatura massima sfonda la soglia dei 40°C nelle Marche. Oltre i 33°C quella media.
Negli ultimi giorni, sotto la fornace dell'aria torrida nord-africana, la temperatura media nelle Marche ha raggiunto valori decisamente cospicui, mai registrati da quando la nostra rete di stazioni agrometeo è attiva, abbondantemente superiori ai record stabiliti negli anni precedenti.
continua a leggere

(Pubblicato il 16/08/2017)



Vai alla pagina degli approfondimenti e notizie

Dati del 18/10/2017
Temp. Min (°C)Temp. Max (°C)Umidità (%)Precipitazione (mm)Vento, raf. max (m/s)Vento, direzione
Ancona (Camerano)1126,188,40,25,1SE
Matelica5,326,57703,9NE
Pesaro9,72290,30,24,1W
Urbino12,721,384,107,5SSE
Macerata (Treia)1224,765,506ESE
Ascoli P. (Maltignano)122671,805,9WSW
Fermo9,426,482,803,9SSE
agrometeorologia pan assam agricoltura