Alba Tramonto
Fase lunare di oggi

Situazione generale:
Nessuno dei due contendenti barici vuole mollare la presa e anzi si mantengono in gran forma e padroni assoluti delle proprie aree di pertinenza. Ci riferiamo anzitutto all’oramai cronico vortice depressionario attivo su tutto il bacino del Mediterraneo il quale continua a ricevere copiosi convogli gelidi dal comparto russo e a recintarli sopra il Mare Nostrum con la sua traiettoria ellittica. Il secondo protagonista e il vigoroso campo anticiclonico atlantico che, non riuscendo a sfondare sulla terraferma continentale, va a sfogarsi verso nord e da qui atraversare il Regno Unito e finire addirittura sulla penisola scandinava.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
In questo fine settimana il lago di aria fredda confinato dal vortice mediterraneo continuerà a interessare la nostra penisola con il mix di aria umida raccolta dalle superfici marine e ghiacciata delle correnti balcaniche. Le regioni settentrionali subiranno ben pochi effetti precipitativi e il soleggiamento sarà prevalente, tuttavia con gelate mattutine e serali diffuse, anche in Val Padana. L’irregolarità nuvolosa e l’instabilità si manifesteranno invece ancora sulle regioni meridionali e sul versante orientale, risalendo fino al medio-adriatico in forza delle traiettorie di risucchio operate dal vortice; le precipitazioni assumeranno un carattere più sparso e intermittente sebbene ancora nevose sino a quote medio-basse. Poi, tra domenica e lunedì il duello tra i due giganti barici si farà più cruento, con l’alta pressione occidentale a guadagnare posizioni sul Nord-Africa, ma con il vortice ancora ad assestare colpi sul fianco orientale; evoluzione interessante da seguire per la prossima settimana.

agrometeorologia pan assam agricoltura