Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
4914 iscritti al sito web

Situazione generale:
Intensi scambi meridiani di masse d'aria sul Vecchio Continente. Il freddo viene dal Mare del Nord ed investe il settore centro-occidentale sprofondando poi fino all'Algeria; l'aria calda in risalita dal Mediterraneo orientale alimenta il blocco anticiclonico attivo fra le nazioni dell'Est e la Russia. Purtroppo la nostra penisola si trova ancora sulla traiettoria dei sostenuti flussi di risalita dal Nord-Africa carichi dell'umidità raccolta sulla superficie marina che anche oggi verrà riversata sotto forma di intense precipitazioni sul settore di nord-ovest, alpino e prealpino.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
Il blocco anticiclonico orientale sembra finalmente più disposto a cedere terreno e questa è una buona notizia perché i sistemi depressionari in transito da ovest, tra cui la saccatura odierna, insisteranno meno sull'Italia scivolando verso oriente con maggiore facilità. Esaurite domani le intense precipitazioni che si manifesteranno ancora sull'arco alpino, ma anche lungo il versante tirrenico, i fenomeni che si presenteranno nei giorni successivi saranno decisamente meno incidenti, associati a modeste ondulazioni cicloniche atlantiche. Tra l'altro, si attenuerà anche la portata dei venti meridionali specie dello scirocco che nelle prossime ore persevererà sull'Adriatico. Al momento resta da valutare la possibilità dell'arrivo di un nuovo vortice oceanico sul Mediterraneo occidentale nel corso del prossimo fine settimana.

agrometeorologia pan assam agricoltura