Alba Tramonto
Fase lunare di oggi

Situazione generale:
Quest'oggi il movimento d'inserimento dell'anticiclone oceanico appare ancor più convinto ed efficace. Oramai ha preso il controllo oltre che della penisola iberica anche di parte della Francia e del Mediterraneo Occidentale. Per stasera anche la Corsica e la Sardegna saranno completamente avvolte dalle sue ali protettive e vi inizieranno e soffiare venti ben più miti sud-occidentali a discapito della chiusura dei rubinetti freddi da nord. La terraferma italica, benché baciata anch'essa dal soleggiamento, subisce ancora un retaggio di sacche d'aria fredda specie al mattino e alla sera, dovute anche al forte irraggiamento notturno. L'incudine altobarica atlantica ha comunque e in definitiva scalzato i due comparti ciclonici, l'uno sullo Ionio e Mediterraneo Orientale, l'altro tra il Mar Nero e il Caspio.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
Nei prossimi giorni proseguirà il cammino verso levante del promontorio anticiclonico attualmente sopra i nostri cieli con una velocità praticamente costante e mantenendo il suo asse puntato verso l'artico. Questo esporrà lo Stivale all'instaurazione di flussi occidentali più umidi, sebbene più temperati, capaci di veicolare infiltrazioni destabilizzanti sul medio-alto versante tirrenico e da giovedì anche in modo più esteso sulle regioni settentrionali. Per venerdì, ulteriori contributi depressionari nord-occidentali accentueranno il maltempo sul versante tirrenico e lungo la dorsale appenninica, talora tracimando in alcuni tratti sul settore adriatico. Il serpeggiare della curva barica troverà tra sabato e domenica una maggiore curvatura ciclonica che nonostante l'impatto con l'arco alpino si farà parziale spazio sul corridoio adriatico. In virtù di tutto questo, temperature in recupero sino alla prima parte di venerdì, poi un po' in flessione.

agrometeorologia pan assam agricoltura