Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

Analisi dell'ondata di freddo che ha colpito le Marche nei giorni 20-22 aprile 2017

clock aprile 28, 2017 13.44 by author admin
Un periodo di caldo per la nostra regione, decisamente prolungato, iniziato in pratica con il mese di febbraio è stato bruscamente interrotto nel corso del weekend di Pasqua quando aria molto fredda di origine artica e siberiana ha iniziato a fluire dai Balcani [Prosegue]


Analisi dell'ondata di maltempo del 6-7 marzo 2017 nelle Marche

clock marzo 9, 2017 11.53 by author admin
Una intensa ondata di maltempo ha colpito le Marche tra la seconda parte di lunedì 6 e la giornata di martedì 7 marzo 2017. L'origine del maltempo va individuata in un minimo depressionario generatosi sull'Adriatico dopo i ripetuti affondi di aria fredda nord-atlantica che hanno colpito il centro del Mediterraneo nel corso dei giorni precedenti; minimo che poi si è sostenuto grazie sia all'umidità fornita dalle acque marine sia dalle correnti fredde che esso richiamava dai Balcani. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima dicembre 2016.

clock gennaio 27, 2017 14.06 by author admin
La temperatura di dicembre 2016 è stata perfettamente in linea con la media mensile del periodo di riferimento. Il 2016 registra il terzo valore record per le temperature dal 1961. Disastrose le precipitazioni, in pratica nulle. [Prosegue]


Viticoltura biologica. Deroga rame 2016.

clock luglio 27, 2016 12.41 by author admin
Decreto della PF Competitività e Sviluppo dell’Impresa Agricola, Struttura Decentrata di Ancona e Irrigazione, circa la deroga all’utilizzo del rame in viticoltura biologica per la campagna in corso. [Prosegue]


La primavera 2016 nelle Marche

clock giugno 27, 2016 09.39 by author admin
La stagione primaverile è stata caratterizzata da una anomalia negativa dei geopotenziali a 500mb che ha interessato l'Europa centro-occidentale ed in parte il settentrione italiano. Ciò ha favorito l'ingresso di numerosi sistemi perturbati verso il nostro Paese, spesso di origine atlantica nella prima parte della stagione favorendo così un clima caldo-umido, in parte poi sostituiti da discese di aria fredda polare che, insieme alle piogge, ha portato regimi termici più freschi. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima maggio 2016

clock giugno 10, 2016 12.29 by author admin
Dopo sei mesi di anomalie positive, maggio fa finalmente segnare una inversione di segno. E curioso osservare come negli ultimi anni maggio si sta rivelando un mese relativamente freddo e piovoso per la nostra regione [Prosegue]


L'inverno 2016 nelle Marche

clock marzo 29, 2016 16.48 by author admin
La dominanza anticiclonica nella prima parte della stagione ha reso il mese di dicembre caldo e particolarmente secco anche nelle Marche. Da gennaio, una maggiore predisposizione al flusso di correnti umide occidentali ha permesso una ripresa delle precipitazioni anche se i regimi termici sono rimasti comunque elevati. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima 2015.

clock gennaio 31, 2016 12.35 by author admin
Il 2015, anno di forti condizioni di El Niño, ha fatto registrare il nuovo record per la temperatura media globale superando di 0,14°C il precedente record stabilito appena l'anno precedente. Anche per le Marche, il 2015 è stato l'anno più caldo, almeno dal 1961, pareggiando, in questo caso, il valore record del 2014. [Prosegue]


L'autunno 2015 nelle Marche

clock dicembre 23, 2015 10.08 by author admin
L'invadenza dell'anticiclone di matrice subtropicale e nord-africana sul Vecchio Continente, molto evidente sul comparto settentrionale, ha reso la stagione autunnale 2015 più calda della norma, in particolare nelle Marche dove le fasi fredde e piovose possono essere ricondotte a due soli episodi, il primo a ottobre il secondo verso la fine di novembre. [Prosegue]


Analisi dell'ondata di maltempo del 10-11 ottobre 2015 nelle Marche

clock ottobre 15, 2015 14.40 by author admin
Tra i giorni venerdì 9 e sabato 10 ottobre, a seguito di una discesa depressionaria dal Nord-Atlantico, un vortice mediterraneo si è formato sulla Sardegna muovendosi poi verso il Golfo di Napoli ed oltre. Ciò ha favorito il richiamo di aria caldo-umida ed instabile che ha interessato soprattutto le regioni meridionali, dove si sono verificati violenti nubifragi [Prosegue]